Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

23 novembre 1999: Fiorentina-Manchester United 2-0

24 anni fa un momento indelebile per la Fiorentina: la vittoria contro i campioni d'Europa in carica del Manchester United

Accadde esattamente 24 anni fa: la Fiorentina si impose per 2-0 sul blasonato Manchester United in Champions League. Era la Fiorentina del “Trap” Giovanni Trapattoni, una squadra che la stagione precedente aveva lottato per lo scudetto ma che aveva ceduto alle più attrezzate Milan e Lazio, piazzandosi al terzo posto. I viola avevano tutte le carte in regola per arrivare in fondo alla competizione europea: su tutti il fortissimo “Re Leone” Batistuta.

Era il 23 novembre 1999, quella sera allo Stadio Artemio Franchi la Fiorentina ospitò i Red Devils, nientedimeno che i campioni in carica della Champions League. In uno stadio gremito, la squadra di Trapattoni sfoderò una prestazione superlativa: corsa, grinta e tanto cuore. La formazione viola vedeva tra i pali Toldo, davanti a sè la diga invalicabile creata da Cois, Di Livio, Heinrich e Torricelli, a centrocampo la mente e i polmoni di Pierini, Repka e Firicano, mentre davanti i fantastici Rui Costa, Batistuta e Balbo. A fronteggiarli la squadra stellare di sir Alex Ferguson con campioni del calibro di Gary Neville, Stam, Scholes, Keane, Beckham, Giggs e Solskjaer. 

I GOL – La Fiorentina riuscì a passare in vantaggio nonostante la manovra avvolgente degli inglesi: l’irlandese Keane, pressato da Sandro Cois, sbagliò il retropassaggio verso il portiere e ne approfittò il solito Batistuta che scagliò una bordata imparabile sotto la traversa – la Fiorentina ha pubblicato il video ricordo sui canali social ufficiali della società -. Una punizione insidiosa del talento cristallino David Beckham, stampata sulla traversa, chiuse la prima frazione di gioco. Nel secondo tempo la Fiorentina resistette ai tentativi offensivi del Manchester e riuscì a raddoppiare con Balbo: l’ex Roma usufruì di un assist delizioso di un infermabile Batistuta, abile a rubare il pallone ad un difensore avversario. A fine partita i viola ottennero la meritata ovazione del pubblico. Un momento indelebile per giocatori e tifosi, impresso nella storia del club.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La straordinaria vittoria della Fiorentina a Torino contro gli acerrimi rivali bianconeri...
Nella giornata di oggi è venuto a mancare l'ex calciatore Luigi Milan...
Il mito viola riuscì a riprendersi dopo un intervento possibilmente fatale...
Il numero 32 ha parlato oggi di temi sociali molto importanti...
Il mister dei viola parla del momento della squadra e della voglia di ripartire ...
Il 2 novembre 1999 si gioca Fiorentina-Barcellona all'Artemio Franchi, una partita destinata ad entrare nella leggenda...