Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Viktoria Plzeň, chi è l’avversario della Fiorentina?

I viola andranno giocheranno in Repubblica Ceca giovedì 11 aprile per l'andata dei quarti

Viktoria Plzeň, avversario della Fiorentina in Conference League

Poche ore fa in quel di Nyon il sorteggio dei quarti di finale di Conference League ha decretato come prossimi avversari della Fiorentina i cechi del Viktoria Plzeň, ma chi è il prossimo avversario della Viola nella competizione iridata? Scopriamolo insieme, cercando di capire quali insidie possono celarsi dietro questo confronto.

Qualche cenno storico

Il Viktoria Plzeň è un club ultracentenario fondato nel 1911 proprio nella città di Plzeň, capoluogo dell’omonima regione. I rossoblù diventano una squadra professionistica nel 1930, e l’anno successivo riescono ad approdare nel massimo campionato cecoslovacco per la prima volta nella loro storia, che fino ad una ventina di anni fa era caratterizzata da un continuo saliscendi tra prima e seconda divisione. Nella stagione 2004/05, infatti, il Viktoria viene promosso in 1. liga e da quel momento in poi non solo non è più retrocesso, ma anzi ha dato il via ad una gloriosa storia recente. Il Viktorka – questo il soprannome del club – presenta nel proprio palmarès 6 scudetti, una coppa nazionale e due supercoppe. Inoltre, negli ultimi anni sono una presenza fissa nelle coppe europee, avendo affrontato più volte squadre italiane. Memorabile il 5-0 totale rifilato al Napoli nei sedicesimi di Europa League nella stagione 2012/13.

La stagione attuale

L’annata corrente del Viktoria, al momento, vede la squadra allenata da Miroslav Koubek al terzo posto in classifica, valido per la qualificazione ai play-off. In coppa nazionale, invece, i rossoblù sono arrivati ai quarti di finale che giocheranno in data 2 aprile contro lo Jablonec. Interessante è il cammino europeo. Il Viktoria Plzeň ha affrontato tre turni preliminari di Conference League tra luglio e agosto, avendo la meglio su Drita, Gzira United e Tobol Konstanay per ottenere l’accesso alla fase a gironi.

Nel gruppo C la squadra ceca ha dominato il proprio raggruppamento collezionando 18 punti su 18 disponibili, qualificandosi di diritto agli ottavi di finale senza dover passare per gli spareggi, proprio come la Fiorentina. Nel turno precedente il Viktoria ha infatti affrontato il Servette, squadra retrocessa dal girone di Europa League della Roma, contro la quale ha avuto la meglio solo ai calci di rigore visto il doppio 0-0 nei due confronti. Adesso tocca alla Viola fermare il loro cammino.

Chi bisogna temere?

Con il massimo della sincerità bisogna ammettere che il Viktoria Plzeň è uno degli avversari più abbordabili del lotto, soprattutto se consideriamo che il sorteggio ha escluso Aston Villa, Olympiacos e Fenerbahçe, ma il doppio confronto contro il Maccabi ci insegna che bisogna stare attenti. In attacco ci sono due punte che hanno collezionato diverse presenze con la Nazionale della Repubblica Ceca come Tomas Chory e l’ex Udinese Matej Vydra, mentre in difesa comanda Lukas Hejda, terzo per presenze nella storia del club.

Tuttavia, i due giocatori di maggior talento stazionano sulla trequarti e sono Pavel Sulc, capocannoniere della squadra con 18 gol in tutte le competizioni, e la giovane stella Rafiu Durosinmi, che fortunatamente per la Fiorentina non prenderà parte all’incontro in quanto infortunato al ginocchio fino al termine della stagione.

 

 

 

 

 

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Club Bruges, prossimi avversari della Fiorentina
Gli avversari della Fiorentina continuano il loro buon momento di forma...
Nicolás Burdisso, direttore sportivo della Fiorentina
Le ultime notizie confermano la separazione dal dirigente argentino...
Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina
Le dichiarazioni del tecnico viola al termine della gara...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Altre notizie