Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Fiorentina, la situazione contrattuale della rosa

Cerchiamo di capire in breve la situazione legata ai contratti in scadenza e agli ingaggi in casa viola

Le società di calcio, specialmente ad alti livelli, non sono solo associazioni sportive ma vere e proprie aziende. Per questo motivo è importante analizzare sia il lato tecnico e calcistico, che gioco forza è quello che interessa di più al tifoso, ma anche quello economico: più una squadra ha un bilancio in regola, più può dare speranze per gli anni avvenire in termini di risultati e investimenti. Il bilancio della Fiorentina di Commisso è invidiabile. Tuttavia, in dirigenza si deve già guardare alla prossima stagione, e uno sguardo alla situazione contrattuale può farci capire a quali profili si potrebbe rinunciare per futuri investimenti.

La situazione contrattuale, chi guadagna di più? Calcolare lo stipendio di un calciatore non è facile, perché oltre al semplice dato c’è un sistema di tassazione ed eventuali bonus molto particolare. Volendo semplificare il discorso, e sfruttando i dati di Capology.com – piattaforma che analizza questo genere di dati –, salta fuori che il giocatore più pagato in rosa è Nikola Milenković: il difensore serbo guadagna 5,5 milioni di euro lordi l’anno. Seguono nella classifica dei “Paperoni” viola Nico e Biraghi, rispettivamente a 3,8 e 3,2 milioni lordi l’anno. In mezzo ci sarebbe pure Arthur che incasserà 3,2 milioni dalle casse della Fiorentina, ma solo perché lo stipendio è diviso a metà con la Juventus. Il monte ingaggi complessivo della Fiorentina è di circa 56 milioni, il settimo più alto della Serie A.

I giocatori in scadenza: Sono diversi i giocatori in scadenza il prossimo 30 giugno, tra giocatori di proprietà e quelli in prestito: Bonaventura, Castrovilli, Duncan e Kouamé per quanto concerne i primi, i sopracitati Arthur, Belotti, Faraoni e Lopez per la seconda categoria. Supponendo che nessuno di essi rinnovi, la Fiorentina risparmierebbe quasi 17 milioni di euro solo per gli ingaggi, una cifra altissima. Da capire come il club viola si muoverà nei loro confronti. Il caso più eclatante è quello di Bonaventura, il cui rinnovo è entrato in fase di stallo. Il centrocampista guadagna 2,8 milioni più 740mila euro di bonus, ma la Fiorentina non è sicura di prolungare il contratto e qualora lo facesse, per motivi anagrafici, si parlerebbe di un ingaggio ridotto.

Chi attenzionare in ottica cessioni: È importante ricordare che un giocatore al club non costa solo l’ingaggio, ma va considerato anche il costo a bilancio. Quando si acquista un giocatore la cifra versata per il cartellino non si iscrive per intero a bilancio, ma solo una percentuale legata alla durata del contratto: l’ammortamento. Ad esempio: la Fiorentina ha acquistato Nzola la scorsa estate per un corrispettivo di 12,6 milioni dando al giocatore 4 anni di contratto, dunque a bilancio Nzola costa alla Viola 3,15 milioni: 12,6 diviso 4. Sommando a questi il costo lordo dell’ingaggio ecco che Nzola costa alla Fiorentina circa 6 milioni di euro a stagione, più di Milenković, il cui costo a bilancio è praticamente nullo. Nico, Beltrán e Ikoné sono i giocatori che costano di più annualmente alla Fiorentina, che probabilmente proverà a sacrificare quantomeno il francese. Occhio anche ai vari Mandragora, Barák e Dodô.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta
Il giornalista che segue da vicino le vicende dell'Atalanta ci aiuta a capire il clima...
FIORENTINA
I viola sono riusciti a trionfare nonostante le assenze e la stanchezza degli impegni...
Oliver Christensen, portiere della Fiorentina
Il portiere danese potrebbe tornare in campo dopo oltre tre mesi...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Altre notizie