Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Flachi: “Italiano è da top club”

Le parole dell'ex attaccante di Fiorentina e Sampdoria

Francesco Flachi, ex attaccante di Fiorentina e Sampdoria, è intervenuto ai microfoni di 1 Station Radio alla trasmissione “1 Football Club”, e ha parlato dei viola. Flachi è intervenuto per parlare del match di stasera contro il Napoli, del mister e del calciomercato. Di seguito le sue dichiarazioni.

Le parole di Flachi: “La Fiorentina arriva bene alla partita di stasera contro il Napoli, che però sarà in fiducia dopo aver battuto la Salernitana: vincere all’ultimo respiro carica l’ambiente. Si tratta di una partita secca quindi non ci sono favoriti e sfavoriti, ma il Napoli è comunque la squadra campione d’Italia. Ha diversi calciatori importanti

L’eventuale trasferimento di Barák al Napoli: “Sarebbe un bel colpo, specialmente per lui. È un giocatore che ha fatto molto bene a Verona, ma non è stato in grado di ripetersi a Firenze, è stato molto discontinuo. Si tratta di un buon giocatore ma non credo sia colui che faccia fare il salto di qualità agli azzurri“.

Italiano e le ambizioni da top club: “Anzitutto speriamo che sia la Fiorentina a diventarlo. La viola è in crescita continua stagione dopo stagione, e speriamo che Italiano possa portarla in Champions League. È un allenatore di grande talento, con idee e personalità da top club. Ha vinto in Serie C, in Serie B e con lui la Fiorentina ha giocato due finali: sta bruciando le tappe. Spesso un allenatore, soprattutto di questi tempi, deve cambiare ambiente per trovare nuovi stimoli“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le parole della giornalista di Sky Sport, spesso al seguito della Fiorentina...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...