Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Kayode è pronto per l’azzurro

Il terzino viola sta vivendo un momento magico

Michael Kayode è nato il 10 luglio del 2004, ha poco più di 19 anni ma è già un tassello inamovibile della Fiorentina di Vincenzo Italiano. Giovedì sera contro il Genk è stato decisivo per la vittoria e il conseguente passaggio del turno dei viola, che a dispetto dell’età del ragazzo sembrano ormai dipendere da lui. Le prestazioni di Kayode sono ormai sotto gli occhi di tutti, Luciano Spalletti compreso.

Kayode è uno dei giocatori più promettenti usciti dal vivaio viola degli ultimi anni, e le prestazioni nell’Europeo under-19 della scorsa estate, vinto dall’Italia proprio con un gol di Kayode in finale, hanno convinto italiano ad aggregarlo in prima squadra. Non è più tornato in primavera. Solitamente i giovani fanno da spola tra la squadra dei grandi e il vivaio, ma non è questo il caso. Il numero 33 ha iniziato il campionato da titolare e dopo l’infortunio di Dodô ha preso il controllo della fascia destra a suon di sgroppate, assist e belle prestazioni. Solo un infortunio che lo ha tenuto fuori un mese ne ha rallentato la crescita, ma contro il Genk, appena rientrato, Kayode ha fatto capire di che pasta è fatto.

“Kayo”, com’è solito chiamarlo mister Italiano, è un giocatore esplosivo, che fa della rapidità con e senza palla la sua dote principale: è una freccia. Inoltre è un giocatore molto dotato tecnicamente e, seppur debba migliorare, bravo anche in fase difensiva. È già un giocatore completo e può solo che migliorare. La prossima estate ci saranno gli Europei in Germania e chissà che Spalletti non pensi proprio al giovane esterno della Fiorentina. Di Lorenzo ha il posto assicurato, ma dietro di lui la concorrenza scarseggia e Kayode potrebbe uscirne vincitore. Nel frattempo la Fiorentina se lo gode.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dicci la tua formazione ideale per la sfida di domani contro il Torino!...
Da quando è alla guida del club viola il tecnico di Karlsruhe ha contribuito a...
Una scelta che sembrava scellerata prima del calcio d'inizio contro la Lazio che però si...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...