Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Fiorentina, è il turno di Parisi stasera

Il terzino sinistro ha l'opportunità di dimostare il proprio valore

Fabiano Parisi, terzino della Fiorentina

Stasera si giocherà l’andata degli ottavi di Conference tra Maccabi Haifa e Fiorentina. Al Groupama Arena di Budapest si affronteranno due squadre che hanno grandi ambizioni in questa competizione, per cui daranno sicuramente vita ad un match combattuto ed avvincente. Tra le scelte di Italiano, ecco spuntare il nome di Fabiano Parisi, terzino sinistro ex Empoli, che dovrebbe spodestare Biraghi sulla corsia.

L’approdo di Parisi a Firenze era stato visto come un colpo di mercato estivo. Il terzino piaceva a molte squadre, ma alla fine aveva deciso di continuare il suo percorso di crescita in maglia viola. In questa stagione, purtroppo, il suo rendimento non è stato all’altezza delle aspettative e capitan Biraghi ha avuto la strada spianata sulla corsia mancina. A difesa delle prestazioni sottotono di Parisi sicuramente ha influito il fatto di giocare in una piazza calda come Firenze – l’approccio alla realtà viola non è mai facile – e il fatto di aver dovuto presidiare la corsia destra della difesa nonostante sia mancino. In una squadra che predilige il fraseggio e la costruzione dal basso, un terzino a piede invertito non è il massimo. Oltre a questo, Parisi si è reso protagonista dei rigori in negativo: l’ex Empoli ha causato alcuni rigori per sbavature difensive che il VAR non lascia più passare inosservate. Finora ha collezionato 15 presenze in Serie A, 6 in Conference e 2 in Coppa Italia con due assist all’attivo. In campionato, però, l’ultima partita da titolare l’ha fatta al Franchi il 28 gennaio in occasione della sconfitta di misura contro la capolista Inter, poi Italiano gli ha concesso solo qualche minuto. Prima dell’Inter era tanto tempo che non figurava tra i titolari, precisamente dal 25 novembre ’23 nell’1-0 a favore del Milan.

Domani sera Parisi avrà la sua occasione e non dovrà assolutamente fallire. Se vuole finire la stagione in crescendo e diventare un giocatore altamente considerato da Italiano, dovrà offrire una prestazione convincente stasera. Il ragazzo è giovane, ha qualità indiscutibili e ha dimostrato di avere grosse potenzialità, per cui ci sono tutti i presupposti affinchè conquisti il posto attualmente occupato da Biraghi. Al Groupama Arena dovrà “divorare” il suo diretto avversario ed essere un’arma in più in fase offensiva per la Fiorentina. É il momento di dimostrare il proprio valore.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

FIORENTINA
I viola sono riusciti a trionfare nonostante le assenze e la stanchezza degli impegni...
Oliver Christensen, portiere della Fiorentina
Il portiere danese potrebbe tornare in campo dopo oltre tre mesi...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Altre notizie