Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Maccabi Haifa: chi sono gli avversari della Fiorentina

Analisi dei prossimi avversari dei viola in Conference

Il sorteggio di Nyon ha emesso il suo verdetto: sarà Maccabi Haifa-Fiorentina per gli ottavi di finale di Conference League. L’andata si giocherà a Budapest, nello stadio del Ferencvaros, mentre il ritorno una settimana dopo al Franchi. Vediamo chi saranno gli avversari dei viola nel primo turno ad eliminazione diretta dopo gironi e playoff.

IDENTIKIT – Il Maccabi Haifa è, per anzianità, la terza squadra di Haifa, provincia israeliana situata a nord del paese ed a soli 50 km dal confine col Libano. Il Maccabi (il termine in ebraico significa “non c’è nessuno come te tra gli Dei”) è la squadra più tifata di Israele, nonchè la più titolata. Il palmares dei “Verdi” parla da solo: 15 scudetti, 6 Coppe d’Israele, 5 Coppe di Lega israeliane e 5 Supercoppe d’Israele. In patria è senza dubbio la squadra più forte e domina indisturbata il campionato, mentre in Europa è stata l’unica israeliana a qualificarsi per la fase a gironi della Champions League, anche se non ha mai ottenuto buoni risultati.

GIRONE DI EUROPA LEAGUE – Nel girone di Europa League appena concluso, il Maccabi si è posizionato al terzo posto, dietro Villareal e Rennes – quest’ultimi freschi di eliminazione per mano del Milan -. Il Rennes ha vinto agilmente in entrambe le occasioni per 3-0, mentre il Villareal ha dovuto sudare contro i “Verdi”: a Haifa gli spagnoli hanno vinto 2-1 ma con una rimonta negli ultimi 10′, mentre in Spagna è finita 0-0. Contro il Panathinaikos, invece, gli israeliani hanno raccolto 4 punti, frutto di un pareggio casalingo a reti inviolate e di un 2-1 maturato in Grecia.

STILE DI GIOCO – Basandoci prettamente sull’assetto tattico, il Maccabi Haifa è una squadra camaleontica: in Conference ha adottato quasi sempre il 4-2-3-1, ma nell’ultima gara del girone contro il Panathinaikos ha schierato un 3-4-1-2 a trazione anteriore che si è rivelato vincente. In campionato, invece, le ultime 4 gare – 2 vittorie, un pareggio ed una sconfitta – il tecnico Dego ha optato per un 5-4-1 di contenimento. Prima di questo ciclo di partite, nelle 3 partite antecedenti il Maccabi si era presentato in tre modi diversi: prima col 3-4-2-1, poi col 4-2-3-1 e infine col 4-3-1-2. Insomma, una squadra senza un’identità fissa ma che preferisce adattarsi in base all’avversario. In Conference, considerando un avversario blasonato come la Fiorentina, verosimilmente Dego schiererà la sua squadra con un atteggiamento piuttosto difensivo, cercando di sfruttare le occasioni in contropiede dal momento che i viola soffrono enormemente le transizioni difensive.

GIOCATORI RAPPRESENTATIVI – Tra i giocatori più in auge della squadra israeliana figurano i due attaccanti Pierrot e David, rispettivamente a quota 10 e 11 gol in campionato. Da tenere d’occhio il trequartista 37enne Refaelov, in grado di inventare una giocata da un momento all’altro. In difesa il riferimento è il gigante senegalese Seck, mentre ottimo è anche il portiere Kaiuf, che spesso ha evitato passivi peggiori in Europa League.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

FIORENTINA
Le possibili soluzioni tattiche dei due mister e dove vedere il match giovedì sera...
Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta
Il giornalista che segue da vicino le vicende dell'Atalanta ci aiuta a capire il clima...
FIORENTINA
I viola sono riusciti a trionfare nonostante le assenze e la stanchezza degli impegni...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Altre notizie