Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ranieri: “Vorrei portare un trofeo a Firenze, ce lo meritiamo”

L'intervista al difensore viola pubblicata sui canali ufficiali della società

Luca Ranieri, difensore della Fiorentina

Nel corso della puntata Viola Star, promossa dalla pagina ufficiale della Fiorentina, è stato intervistato Luca Ranieri, uno dei protagonisti della prima parte di stagione viola. Nel tragitto dal Viola Park a casa sua, Ranieri ha risposto ad alcune domande sul suo percorso e ha svelato alcuni particolari dello spogliatoio.

ARRIVO A FIRENZE – “Dopo l’esperienza a Salerno, sono tornato a Firenze con qualche problema fisico al flessore. Verso settembre o ottobre 2022 ho iniziato a stare meglio e piano piano sono riuscito a levarmi tante soddisfazioni. Da gennaio iniziai a giocare con continuità, ho fatto molte più partite del previsto”.

SULLA STAGIONE – “Ho fatto tutto il ritiro precampionato quest’anno. Mi sono preparato bene e penso stia andando bene l’annata. C’è sempre margine per migliorare, ma voglio continuare a crescere. Vorrei portare un trofeo a Firenze, ce lo meritiamo. Questa stagione è iniziata bene: in Coppa Italia siamo in semifinale, in Conference siamo andati avanti e anche in campionato stiamo facendo bene. Vogliamo portare avanti tutte e tre le competizioni. Inoltre, vincere in trasferta nelle competizioni porta ulteriore entusiasmo anche in campionato”.

CONFERENCE – “Avevamo fatto un percorso stupendo: la semifinale vinta a Basilea è un ricordo spettacolare. Sfortunatamente andò male col West Ham, ma ci meritavamo di più sicuramente. Ripeto: la società merita un trofeo e vorrei tanto portarlo a Firenze. Non sarà facile ripetere il percorso della scorsa stagione, ma abbiamo il dovere di provare a riconquistare la finale e stavolta vincerla”.

TIFOSI – “I tifosi sono uno spettacolo. Mi ricordo quando a Ferencvaros in Conference segnai ed esultai sotto un muro completamente viola. In casa sono fantastici, sono sempre tantissimi, ma anche in trasferta ci seguono sempre. Ci danno una carica incredibile, ci spingono sempre”.

MOMENTI DIFFICILI – “Purtroppo arrivano anche i momenti difficili in una stagione. Ti assicuro che li stiamo affrontando bene, anche se non sempre arriva il risultato. Ci dispiace perchè molte volte non arriva il risultato che speriamo. Lavorando bene in allenamento sono sicuro che ci riprenderemo”.

DIRIGENZA – “La dirigenza, da Pradè, Barone e Burdisso, fino al presidente ci sostengono sempre. Il presidente ci chiama a fine partita per farci i complimenti o tirarci su il morale. La dirigenza ci sta molto vicino”.

SPOGLIATOIO – “Facciamo il Fantacalcio. Io sono in squadra con Sottil e siamo quarti su dieci squadre, compresi fisioterapisti, staff e magazzinieri. Lo facciamo tutti insieme come in una grande famiglia. Quelli più esperti sono Milenkovic e Mandragora. Ovviamente mi sono preso ma ho la cattiva abitudine di prendere cartellini gialli e quindi tanti malus al Fantacalcio. L’importante, comunque, è che non vinca Milenkovic, altrimenti poi ce lo rinfaccia all’infinito”.

FIGLIA – “Mi è nata una bambina da pochissimo. Si chiama Ariel. É la gioia più grande della vita. Non vedo l’ora di tornare a casa per stringerla tra le mie braccia. Per i gol dovrò capire come esultare per dedicarlo sia alla mia compagna che a mia figlia. Ariel al Viola Park? La faccio un po’ crescere e poi la porto sicuramente”.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Andrea Belotti, attaccante della Fiorentina
Le scelte di Vincenzo Italiano per affrontare i nerazzurri...
thomas manfredini
Uno dei tanti doppi ex della sfida analizza il momento di entrambe le squadre...
Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina
Italiano ne chiama 26 per la sfida contro i bergamaschi...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Altre notizie