Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Italiano e il “dubbio amletico”

Il tecnico deve trovare il modo per dare una svolta alla stagione

Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina

Mancano meno di 48h al match tra Fiorentina e Frosinone, in programma domenica al Franchi. Italiano dovrà fare a meno del suo centrale più affidabile, Luca Ranieri, e dovrà valutare oculatamente quali pedine schierare, con un occhio di riguardo dalla trequarti in su. Vediamo insieme quali sono le considerazioni che dovrà fare il tecnico viola.

Considerazioni tattiche o “dubbio amletico”? Essendo la settimana musicale più attesa dal pubblico italiano, il titolo vuole essere un comico richiamo al cantante Francesco Gabbani, vincitore della 67esima edizione del Festival di Sanremo con la canzone “Occidentali’s Karma”. L’inizio “Essere o dover essere, il dubbio amletico” – romanzandolo – è sovrapponibile al momento che sta vivendo Vincenzo Italiano: il tecnico vuole continuare la stagione “soffrendo” e generando malcontento tra i tifosi, o cambiare qualcosa per non avere rimpianti anche se questo dovesse significare l’esonero? Commisso ha ribadito fiducia nel tecnico ex Spezia, ma qualora non arrivassero risultati positivi nelle prossime gare, una riunione della società per valutare il suo operato sarebbe inevitabile. Nel 2024 la Fiorentina ha ottenuto zero vittorie – record negativo che non si vedeva da oltre vent’anni – ed è scivolata al nono posto, vanificando quanto di buono fatto finora. Ci sono state alcune assenze importanti, è vero, ma non possono essere attenuanti: gli alibi sono dei deboli. Se la Fiorentina ha pareggiato con Udinese e Bologna – in rimonta la prima e la seconda con discreta fortuna – ed ha perso le altre quattro partite, è sintomo di una squadra in evidente calo fisico e mentale. Soprattutto mentale perchè, come ha sottolineato capitan Biraghi a caldo dopo la trasferta di Lecce, prendere due gol nel giro di un minuto e perdere una partita che era stata ribaltata è un campanello d’allarme non indifferente. Tornando all’interrogativo esistenziale di Amleto, Italiano dovrà trovare un escamotage per riportare entusiasmo tra i tifosi – imbestialiti – e alla squadra. Come? Con una prestazione convincente ed i 3 punti. Per farlo serviranno concentrazione e tenacia, oltre al fatto che il tecnico dovrà rischiare qualche scelta per uscire dal Purgatorio e ritrovare la luce. Vedremo tra due giorni le scelte del mister, ma una di queste potrebbe essere quella di schierare dal 1′ Belotti, affamato di gol, e per la prima volta dopo due mesi Nico Gonzalez, sperando in un Bonaventura più libero di testa e meno contratto nelle giocate rispetto alle ultime apparizioni. Con loro potrebbe giocare Beltràn in un inedito ruolo di seconda punta con la licenza di inserirsi negli spazi centrali ed a sinistra.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

FIORENTINA
I viola sono riusciti a trionfare nonostante le assenze e la stanchezza degli impegni...
Oliver Christensen, portiere della Fiorentina
Il portiere danese potrebbe tornare in campo dopo oltre tre mesi...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Altre notizie