Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Situazione difesa senza Mina

La cessione del colombiano ha creato un buco in difesa

Un terzino ed un esterno offensivo erano le priorità del calciomercato di gennaio della Fiorentina. Il laterale destro è arrivato dal Verona e corrisponde a Davide Faraoni, in attacco è arrivato un centravanti come Andrea Belotti al posto di un esterno, ma com’è la difesa dopo la cessione di Mina al Cagliari?

Nelle ultime settimane e, più in particolare negli ultimissimi giorni di mercato, si sono avvicendati tanti nomi di esterni offensivi papabili. L’ultimo vagliato dalla dirigenza, che avrebbe sicuramente dato una svolta alla stagione viola, è stato Alfred Gudmundsson del Genoa. La Fiorentina ha provato ad accelerare improvvisamente in due giorni per l’islandese, ma il Grifone ha fatto muro e ha chiesto la bellezza di 30 mln di euro. La Fiorentina ha considerato eccessiva la richiesta ed è stata costretta ad abbandonare la trattativa. Tra le cessioni, invece, si è registrata anche quella di Yerry Mina. Il gigante colombiano ha trovato poco spazio a Firenze ed ha deciso di cambiare aria per trovare nuovi stimoli. Pochi giorni fa è sbarcato in Sardegna per finire la stagione a Cagliari, sotto la guida di Claudio Ranieri. Parlando di esterni e attaccanti fino allo sfinimento, è passato in secondo piano un aspetto: senza Mina, chi sarà il quarto centrale? La risposta più logica indica Comuzzo, che verrà promosso in pianta stabile in prima squadra, ma il ragazzo è giovane e non può essere buttato nella mischia all’improvviso. Il classe 2005 ha collezionato un paio di presenze in stagione, ma sempre da terzino destro, mai come centrale difensivo. Per il futuro, la dirigenza potrebbe rinunciare all’acquisto di un nuovo difensore centrale e potrebbe puntare su un giovane del vivaio, attualmente in prestito in serie B: si tratta di Lorenzo Lucchesi, difensore mancino classe 2003 che sta facendo benissimo a Terni. Finora ha collezionato 12 presenze in B, impreziosite da 2 gol ed un assist. La prossima stagione Lucchesi potrebbe essere una valida alternativa a Ranieri e il piede mancino potrebbe essere un vantaggio anche in fase di possesso palla. Insomma, il giovane centrale, fiorentino di nascita, ha tutte le qualità per diventare il profilo adatto alle consuete rotazioni di Italiano.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le possibili scelte tattiche dei due mister per la sfida di sabato sera...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...