Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

La possibile “nuova” Fiorentina post mercato

Ecco come potrebbe giocare la Fiorentina con i nuovi acquisti

Con l’imminente acquisto di Brian Rodriguez, congiuntamente alla cessione di Brekalo ed a quella potenziale di Ikonè, la Fiorentina apparirebbe rivoluzionata. In meglio? Questo non si può dire con certezza, ma il dato certo è che la rosa si libererebbe, quantomeno, di due giocatori troppo inaffidabili per una squadra dalle grandi ambizioni.

BRIAN RODRIGUEZ – Se dovesse arrivare a Firenze l’esterno Brian Rodriguez, sicuramente il primo a partire sarebbe Brekalo, destinazione Zagabria probabilmente. L’esterno uruguaiano attualmente milita nel CF América in Messico, ma predentemente ha vestito la casacca del LAFC in MLS e ancora prima quella dell’Almeria in serie B spagnola. Con la maglia del club messicano ha totalizzato 14 presenze, 4 gol ed un assist, poi è stato costretto ai box per un infortunio a fine ottobre. Solo ieri è tornato nel rettangolo verde, ma ha giocato appena 2′ nella vittoria della sua squadra contro il Querétaro. E’ un giocatore abile nel puntare l’uomo, veloce e tecnico, ma ha sempre giocato in America – dopo una piccola parentesi nella seconda divisione spagnola – quindi il suo acquisto suonerebbe come una scommessa a Firenze. La Fiorentina stava vivendo una stagione straordinaria fino a poco fa, poi ha subìto un calo vertiginoso nelle prestazioni e nei risultati. Adesso la squadra avrebbe bisogno di innesti pronti, che conoscono il calcio italiano e che sanno dare nuova linfa alla squadra, non certo di scommesse. La speranza è che Rodriguez si possa rivelare una scommessa “vinta” dalla dirigenza viola, ma i dubbi sono legittimi.

MODULO – Col possibile arrivo di Brian Rodriguez, Italiano avrebbe a disposizione un nuovo esterno per il suo fedele 4-2-3-1, ma non è da escludere la variazione tattica con la difesa a 3. Infatti, la crisi di risultati potrebbe non essere risolta dall’acquisto di un giocatore semi sconosciuto. Italiano potrebbe studiare le qualità dell’uruguaiano in allenamento e poi decidere se schierarlo dall’inizio o a partita in corso. Se Rodriguez avesse la possibilità di giocare dal primo minuto, la Fiorentina potrebbe schierarsi col tridente Nico Gonzalez-Beltràn-Rodriguez, con dietro Bonaventura. Se, invece, il nuovo esterno non dovesse rivelarsi all’altezza, ma solo una copia di Ikonè o Brekalo, allora Italiano potrebbe valutare l’opzione della difesa a tre e rinunciare agli esterni offensivi. Col 3-4-1-2 giocherebbero Quarta-Milenkovic-Ranieri in difesa, Arthur e Duncan in mediana, Faraoni e Biraghi sugli esterni a tutta fascia, mentre davanti Bonaventura a supporto di Beltràn e Nico Gonzalez, con quest’ultimo libero di farsi trovare anche più decentrato sulla destra. Se poi arrivasse Ruben Vargas, la Fiorentina avrebbe a disposizione un’altra pedina offensiva che potrebbe giocare in più ruoli dell’attacco: nel 4-2-3-1 lo svizzero potrebbe giocare come trequartista centrale o come esterno del tridente di Italiano, mentre col modulo alternativo potrebbe interpretare anche il ruolo di seconda punta accanto a Beltràn o Nzola.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

E se l'argentino venisse spostato in avanti di qualche metro?...
Il centrocampista è ormai un simbolo dell'epoca recente viola, e non ha intenzione di fermarsi...
I viola sono ancora in corsa, ma non devono più perdere punti per strada...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...