Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

ESCLUSIVA – Cois: “La Fiorentina può battere il Napoli, è superiore”

La nostra intervista all'ex centrocampista della Fiorentina

In esclusiva per i lettori di CalcioFiorentina.it abbiamo avuto il piacere di intervistare l’idolo viola Sandro Cois. Piemontese, mediano d’eccezione, Cois ha giocato con la maglia della Fiorentina ad altissimi livelli dal 1994 al 2002, vincendo due Coppe Italia e la Supercoppa Italiana del 1996. Grazie alle sue prestazioni all’ombra di Palazzo Vecchio, Cois ha  guadagnato la maglia della nazionale italiana, venendo convocato anche ai mondiali di Francia ’98. Di seguito la sua intervista, tra ricordi del passato e considerazioni sull’imminente impegno della Fiorentina.

Quanto sarebbe importante vincere la Supercoppa per la piazza?

La vittoria della Supercoppa sarebbe importantissima. Dopo due finali perse la scorsa stagione, arrivare in finale e portare un trofeo a casa sarebbe importantissimo, per il club e per i tifosi viola“.

Nel ’96 la sua Fiorentina ha vinto la Supercoppa battendo i campioni d’Italia del Milan, e quest’anno i viola affronteranno il Napoli. Che ricordo ha di quella partita?

È un ricordo bellissimo. Qualche mese prima avevamo vinto la Coppa Italia a Bergamo contro l’Atalanta, quindi c’era molto entusiasmo. Nessuno avrebbe pensato di vincere a Milano contro i campioni d’Italia, quando invece facemmo una grande partita. Vincere quel trofeo è stata un’emozione pazzesca, perché trionfare a San Siro non è da tutti e perché non eravamo di certo i favoriti sulla carta, anzi. Ciononostante, abbiamo vinto la Supercoppa meritatamente perché abbiamo fatto una grandissima gara“.

Un parere sulle altre squadre coinvolte nella manifestazione: qual è l’insidia più grande per la viola?

Per quanto concerne le altre squadre coinvolte nella fase finale della Supercoppa, personalmente, credo innanzitutto che la Fiorentina possa battere il Napoli. La Fiorentina è superiore, e il Napoli sta attraversando un momento difficile, ha anche diverse assenze. Credo che la finale sarà Fiorentina-Inter. Sappiamo tutti che i nerazzurri sono la squadra più forte del campionato, ma questo non vuol dire niente perché in una partita secca, in una finale, contano gli episodi e ci vuole anche un po’ di fortuna. Penso che la Fiorentina si possa giocare la finale e che possa cercare di vincere la Supercoppa“.

Infine, una sua opinione sul resto della stagione viola

Credo che la stagione della Fiorentina per ora sia molto positiva. Sono quarti, e il quarto posto vuol dire Champions League. Devono continuare a crederci fino alla fine perché quest’anno è importante arrivare a giocarsi la coppa dalle grandi orecchie, e possono approfittare di squadre come Atalanta e Roma che sono un pochino sotto. C’è da fare attenzione alla Lazio, che sta giocando un buon calcio e ottenendo buoni risultati anche senza Immobile, e nessuno se lo sarebbe mai aspettato. La Fiorentina, anche col rientro di Nico, avrà un’arma in più: l’argentino sposta gli equilibri e fa davvero la differenza. Vedo la Fiorentina molto molto bene. Chiaro che ci saranno poi tanti impegni tra la Coppa Italia e l’Europa, quindi dovranno stare attenti, ma Italiano è un allenatore molto bravo e preparato, che sa far riposare i giocatori al momento giusto. I viola hanno una rosa importante per poter giocarsela fino alla fine“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'intervista esclusiva all'ex attaccante della Fiorentina Gabriele Gori...
L'intervista esclusiva all'ex giocatore viola in vista del match di Supercoppa...
L'intervista completa dell'ex difensore della viola, che ci racconta della sua Fiorentina e di quella...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...