Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Fiorentina-Napoli, probabili formazioni e dove vederla

Le possibili scelte tattiche dei due mister e dove vedere la semifinale

Tra due giorni Fiorentina e Napoli apriranno le danze della Supercoppa a Riad. Il nuovo format prevede la partecipazione di quattro squadre, dalla detentrice del titolo della serie A, ai vice campioni d’Italia fino alle due finaliste di Coppa Italia della scorsa stagione. Ecco le possibili scelte tattiche dei due mister in vista dell’impegno di giovedì.

FIORENTINA – I viola sono reduci da un inizio di 2024 non brillante, ma era difficile continuare sulla linea dello scorso dicembre. Nelle prime due partite di campionato del nuovo anno solare sono arrivati una sconfitta a Sassuolo e un pareggio in casa con l’Udinese. In Coppa Italia contro il Bologna, invece, nonostante una prestazione non convincente della squadra, Biraghi e compagni hanno conquistato il pass per la semifinale alla lotteria dei calci di rigore. In queste tre partite la Fiorentina ha faticato enormemente a trovare la via del gol, complice la stanchezza accumulata a causa dei numerosi impegni, e la linea difensiva ha vacillato in diverse occasioni. L’unico gol in movimento è stato siglato da Beltràn contro l’Udinese, l’altro invece da Nzola dagli undici metri. In vista della Supercoppa, Italiano ha sottolineato l’importanza della competizione, senza nascondere l’ambizione di vincere il trofeo. Contro il Napoli, in virtù del consueto turn over del tecnico, alcuni giocatori meno impiegati potrebbero avere maggiore spazio. Italiano difficilmente abbandonerà il suo amato 4-2-3-1, per cui resta inverosimile vedere – almeno dal primo minuto – Nzola e Beltràn insieme. Tra i pali dovrebbe esserci Terracciano, al posto di un acciaccato Christensen, la linea difensiva dovrebbe essere presieduta dai centrali Milenkovic e Ranieri, mentre le corsie da Kayode e Parisi, con Faraoni pronto a subentrare. A centrocampo spazio al solito Arthur in cabina di regia, con accanto Mandragora. Davanti a loro il trio dei trequartisti Ikonè-Bonaventura-Brekalo a supporto del “vichingo” Beltràn.

NAPOLI – I campioni d’Italia in carica stanno vivendo una stagione al di sotto delle aspettative. La squadra stellare dello scorso anno è solo un miraggio. Neanche l’antidoto Mazzarri è servito a riesumare la vecchia armata partenopea. Il Napoli occupa l’ottava posizione in classifica e dovrà invertire celermente la rotta per provare a rientrare quantomeno tra le prime quattro. A Riad l’obiettivo è di regalare una gioia ai tifosi, quindi Di Lorenzo e compagni cercheranno di dare il massimo per alzare il trofeo. Orfano di Zambo Anguissa e Osimhen, Mazzarri dovrebbe affidarsi all’ex Gollini tra i pali, la linea dei quattro difensori composta da Di Lorenzo, Rrhamani, Juan Jesus e Mario Rui. A centrocampo il terzetto Zielinski-Lobotka-Gaetano proverà ad innescare il minaccioso tridente offensivo composto da Raspadori falso nueve e dalle ali Politano e Kvaratskhelia.

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Ranieri, Parisi; Arthur, Mandragora; Ikonè, Bonaventura, Brekalo; Beltràn. All: Italiano

NAPOLI (4-3-3): Gollini; Di Lorenzo, Rrhamani, Juan Jesus, Mario Rui; Zielinski, Lobotka, Gaetano; Politano, Raspadori, Kvaratskhelia. All: Mazzarri

DOVE VEDERLA – Giovedì 18 gennaio andrà in scena la semifinale di Supercoppa Italiana tra Fiorentina e Napoli. La partita inizierà alle ore 20:00 italiane e sarà visibile in chiaro su Canale 5 e in streaming live su Mediaset Infinity. Inoltre, come sempre, ricordiamo che su CalcioFiorentina.it sarà disponibile la diretta testuale della partita!

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le scelte di Vincenzo Italiano per affrontare i granata...
Le parole dell'ex patron viola, tornato da poco a casa...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...