Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

I precedenti della Fiorentina in Supercoppa

Analizziamo i precedenti della viola nella manifestazione

La “febbre” per la Supercoppa Italiana sale di continuo a Firenze e dintorni, c’è un appuntamento con la storia da non fallire. La Fiorentina sente tanto il peso della manifestazione, più di tutte le altre partecipanti: i viola hanno partecipato alla manifestazione iridata in due occasioni, riuscendo a vincere l’edizione del 1996. Andiamo a vedere i precedenti della Fiorentina in Supercoppa in un piccolo viaggio nel mondo dei ricordi viola.

Nel segno di Batistuta: Nel 1996 la Fiorentina vince la quinta Coppa Italia della sua storia battendo l’Atalanta nella doppia finale con un risultato complessivo di 3-0. Sono gli anni delle sette sorelle, ma soprattutto gli anni d’oro del club gigliato, che vive un momento di grande splendore. La proprietà sta allestendo una squadra sempre più forte nelle mani di mister Ranieri, uno di quegli allenatori in grado di tirare fuori il meglio dai propri giocatori come in occasione della sfida del 25 agosto 1996. A San Siro si gioca la Supercoppa tra i padroni di casa del Milan, freschi vincitori del campionato, e la giovane Fiorentina di Batistuta. Gli avversari sono forti, tra le proprie fila possono vantare campioni del calibro di Maldini, Baresi, Weah e Savićević, ma la viola non è da meno. Toldo, Firicano, Carnasciali, Amoruso, Falcone, Schwarz, Piacentini, Cois, Rui Costa, Oliveira e capitan Batistuta, una filastrocca che i tifosi viola conoscono a memoria. Proprio Batigol sarà il mattatore della serata, segnando una doppietta che regalerà il trofeo alla Fiorentina: per la prima volta a vincere la competizione non sono i campioni d’Italia. Il suo “Te amo, Irina” alla telecamera è storia.

La genesi del disastro: I tifosi della Fiorentina ricorderanno con molto meno affetto, invece, la Supercoppa del 2001. La Fiorentina vive un momento di grave crisi societaria, ma grazie anche al giovane tecnico Roberto Mancini riesce a vincere la Coppa Italia contro il Parma grazie al gol di Vanoli. È l’ultimo sussulto della golden age viola. Cecchi Gori, dopo Batistuta l’anno precedente, deve cedere Toldo e Rui Costa per motivi economici, e la Supercoppa Italiana del 19 agosto 2001 è senza storia: la Roma di Batistuta si impone per 3-0 grazie alle reti di Candela, Montella e Totti. Questa sconfitta segnerà la genesi di un’annata nera per la Fiorentina, culminata con un’amara retrocessione in Serie B.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La straordinaria vittoria della Fiorentina a Torino contro gli acerrimi rivali bianconeri...
La Fiorentina dovrà vincere a Torino per continuare a sognare l'Europa "delle big"...
Bonaventura-Fiorentina: binomio dal futuro incerto...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...