Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Italiano: “Siamo una squadra cinica. Orgogliosi del 2023”

Le parole del mister al termine della partita contro il Torino

Fiorentina-Torino vede la vittoria dei viola con il punteggio di 1-0, il terzo consecutivo. In attesa del Bologna domani, i viola sono al momento al quarto posto e chiudono il 2023 con un sorriso. Al termine della gara è intervenuto anche mister Italiano ai microfoni di DAZN.

Le parole di Italiano: “È stato un anno incredibile.  Abbiamo giocato 64 partite e ci siamo tolti grandi soddisfazioni, siamo orgogliosi di quel che abbiamo fatto. Chiudiamo l’anno con una vittoria sofferta, il gol forse ci premia per non aver mollato. Ultimamente questa squadra vince anche partite risicate. Ci godiamo questa classifica“.

La vittoria per 1-0: “Prima subivamo tanti gol con tanti uomini che stavano lontani dal pericolo, ora tutti ripiegano in difesa e abbiamo questa classifica. Stiamo diventando sempre più cinici. Siamo meno belli, ma si può vincere anche così e ci teniamo questi punti, la classifica è straordinaria. Il fatto di non perdere da tanto ci aiuta ad allenarci sempre meglio, e i ragazzi difendono e attaccano bene. Vincere è bello, vedere la gente festeggiare altrettanto, questo deve essere la nostra benzina“.

Gli obiettivi della Fiorentina: “Arrivare in fondo alle competizioni. Ora c’è la Supercoppa. Vogliamo rimanere in questa parte di classifica a lungo. Poi abbiamo i quarti di Coppa Italia e la Conference. Vediamo dove arriviamo, non abbiamo programmato niente così come l’anno scorso“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le scelte di Vincenzo Italiano per affrontare i granata...
Le parole dell'ex patron viola, tornato da poco a casa...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...