Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Arthur è indispensabile

Il centrocampista brasiliano è il fulcro del gioco di Italiano

Quando la Fiorentina ha deciso di puntare su Arthur la scorsa estate più di qualcuno ha storto il naso. Il play brasiliano non è mai stato messo in discussione dal punto di vista tecnico, e ci mancherebbe altro, quanto invece da quello della tenuta fisica e mentale. Arrivati ormai a metà stagione possiamo affermare tranquillamente che i viola hanno vinto la scommessa Arthur, e la speranza è quella di tenerlo a lungo.

Le somiglianze: Play brasiliano dal baricentro basso, tecnica e leadership. I più giovani penseranno all’ex Barcellona, Juventus e Liverpool, ma i tifosi viola più anziani avranno sicuramente associato questa descrizione a Carlos Caetano Bledorn Verri, meglio noto come Dunga. Campione del mondo con il Brasile da capitano, Dunga ha giocato con la Fiorentina dal 1988 al ’92, e Arthur lo ricorda per diverse caratteristiche. Il modo in cui tiene palla e la smista e la personalità con cui giganteggia, nonostante i cm, in mezzo al campo rendono il paragone immediato.

La speranza: È quella di vederlo a Firenze a lungo. Il nodo è sempre quello dal punto di vista economico. Arthur viene valutato 20 milioni dalla Juventus, cifra che la Fiorentina può permettersi per il riscatto come già dimostrano varie operazioni nell’era Commisso, ma il problema è l’ingaggio. Il brasiliano percepisce 6 milioni di euro a stagione e, salvo per un corrispettivo simbolico, sono i bianconeri a pagare il suo ingaggio anche questa stagione. Si spera che trovandosi bene a Firenze e con la Fiorentina, Arthur decida di ridurre le sue pretese. La viola ha bisogno di lui, ma anche lui ha bisogno di lei.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La straordinaria vittoria della Fiorentina a Torino contro gli acerrimi rivali bianconeri...
La Fiorentina dovrà vincere a Torino per continuare a sognare l'Europa "delle big"...
Bonaventura-Fiorentina: binomio dal futuro incerto...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...