Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Italiano: “Gli altri non sono come Nico”

Le parole del tecnico viola post Ferencváros-Fiorentina 1-1

Vincenzo Italiano ha analizzato il pareggio per 1-1 tra Ferencváros e Fiorentina. Il tecnico viola ha analizzato la prestazione dei suoi e dato spunti interessanti ai microfoni di Sky Sport.

Le parole di Vincenzo Italiano: “L’obiettivo era il primo posto e l’abbiamo centrato. Avevamo due risultati su tre e siamo stati bravi a sfruttare la situazione, a reagire allo svantaggio. Con Nzola siamo stati vicini al raddoppio. Il girone non era facile e rispetto all’anno scorso abbiamo fatto un passo avanti, non intasiamo il nostro calendario a febbraio e quindi siamo contenti“.

Gli esterni e gli infortunati: “Nico ha pagato gli 8 giorni fuori dove si è allenato a parte. Lo abbiamo gestito a Roma dove è entrato nel finale, oggi stava bene e giustamente giustamente voleva giocare. Penso si sia strappato, speriamo di non perderlo a lungo. Sottil si è ripreso e ha dato dei segnali importanti.  Abbiamo 5 esterni se Nico non si è fatto troppo male. Se miglioriamo dove manchiamo, se segnamo di più possiamo fare meglio. Io sono convinto che i ragazzi abbiano talento e che abbiano le qualità per fare più male rispetto a come stanno facendo ora. A gennaio vedremo per il mercato. Oggi avevamo 5 assenze pesanti, giocatori titolari a Roma: Arthur, Duncan, Biraghi, Bonaventura e Sottil. La squadra ha fatto bene dopo l’uscita di Nico ma gli altri esterni non hanno la sua freddezza e la sua scaltrezza, perdiamo per forza qualcosa. Ci sono degli imprescindibili, ma come per stasera basta poco per perderli per tanto“. 

L’importanza di saltare i play-off: “Sono due partite in meno per noi nel bel mezzo della stagione, anche se lo scorso anno ci hanno permesso di arrivare in finale. È buono così per dosare le energie“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le possibili scelte tattiche dei due mister per la sfida di sabato sera...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...