Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Milan-Fiorentina, le PAGELLE dei viola

Le pagelle della formazione viola al termine del match contro il Milan

E’ appena terminato il match tra Milan e Fiorentina. I rossoneri si sono imposti 1-0 grazie al rigore procurato e realizzato da Theo Hernandez. Il Milan allunga a +6 sulla Fiorentina in classifica. Si allontana il sogno Champions League dai viola.

TERRACCIANO 6,5: Chiamato in causa più volte, si fa trovare sempre attento. Ottime parate sui vari Chukwueze, Pobega e Jovic. Il gol su rigore siglato da Theo Hernandez non abbassa la sua valutazione.

PARISI 5,5: Secondo rigore consecutivo causato da una leggerezza dell’ex Empoli. Per il resto, meglio in fase di spinta che in difesa.

MILENKOVIC 6: Partita ordinata, senza infamia e senza lode. Il serbo non viene mai messo in difficoltà dal connazionale Jovic.

QUARTA 6: Come il compagno, non viene impegnato più di tanto.

BIRAGHI 6: Difende bene la sua fascia e offre il suo supporto in fase offensiva. Poteva far meglio sulla punizione dal limite.

ARTHUR 5: Il regista viola viene schermato bene dai centrocampisti del Milan e non combina quasi niente. Il cartellino giallo gli costa la sostituzione a inizio ripresa. (1′ st LOPEZ 6: Vicinissimo al gol dell’1-1 con un tiro a giro col sinistro che sibila il palo).

DUNCAN 6: Partita di gestione, utile in entrambe le fasi alla sua squadra. (36′ st MANDRAGORA 5: Grandissima parata di Maignan, ma spreca una palla gol clamorosa che avrebbe pareggiato i conti. Da lì si deve sfondare la porta).

GONZALEZ 6+: Il solito Nico, intraprendente e vera anima della Fiorentina. Offre una buona prestazione, ma in alcune occasioni ci si aspetta qualcosa di più da lui.

BONAVENTURA 6: Quantità e qualità alla manovra viola, ma non riesce ad incidere come vorrebbe. Merita comunque la sufficienza. (43′ st KOUAME SV).

SOTTIL 5,5: Mai pericoloso. Non offre nulla alla fase offensiva dei viola. (36′ st IKONE SV).

BELTRAN 5,5: Chiamato alla grande prestazione, l’argentino non risponde presente. Avrebbe un’occasione d’oro davanti a Maignan, ma si allunga goffamente il pallone e spreca. (25′ st NZOLA 5,5: Viene messo in campo per sfruttare la sua fisicità in area, ma non si rende mai pericoloso).

ITALIANO 5,5: Prtita preparata molto bene dal mister dei viola. La Fiorentina comanda il gioco a San Siro ma esce sconfitta in un match che non doveva perdere per rimanere attaccata al treno Champions.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'attaccante senegalese è il leader della formazione Primavera...
Il centrocampista della prima squadra torna ad assaggiare il campo...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...