Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Nico è l’unico indispensabile

Il dieci argentino è pronto a prendersi nuovamente la squadra sulle spalle

I grandi giocatori sono quelli che si accendono in occasione delle grandi partite, e Nico González vorrà tenere fede a questo principio anche domani sera contro il Milan. L’argentino è da poco tornato in Italia ma si è già allenato in gruppo. La Fiorentina dipende dal suo numero 10, che ha voglia di far male al diavolo.

I numeri: 6 gol e un assist in 812 minuti giocati, spalmati su 11 partite. Questi dati ci dicono che Nico González ha offerto un contributo diretto in 7 delle 20 reti messe a segno dalla Fiorentina in questo inizio di campionato. Degli esterni è l’unico con costanza di rendimento e di minutaggio mentre gli altri 4, vale a dire Kouamé, Brekalo, Ikoné e Sottil, si alternano, dato che nessuno offre particolari garanzie. L’argentino sta facendo il massimo possibile per aiutare la Fiorentina a risalire la classifica e sognare in grande, ma gli altri dirimpettai sulla corsia opposta non sembrano aiutarlo, e proprio questo fa emergere ancora di più le qualità del diez.

Il leader: Quello della Fiorentina nei confronti di González non è solo un bisogno tecnico, ma anche caratteriale. Nico è infatti uno dei leader dello spogliatoio, non tradendo la classica indole sudamericana è pronto a tutto per aiutare i suoi compagni. Lo scorso anno in occasione della semifinale di ritorno di Conference League, partita che la Fiorentina doveva vincere obbligatoriamente con due reti di scarto, disse di voler giocare la partita e così fece. Milan-Fiorentina non vale una finale, ma è un piccolo spareggio per la Champions League, e vista la situazione dei rossoneri è lecito aspettarsi un’altra grande prestazione da parte di Nico. La voglia di lottare su ogni pallone, tanto cara ad Italiano, e il rialzarsi dopo ogni contrasto valgono come un dribbling vincente, e González è in grado di fare entrambe le cose.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Una scelta che sembrava scellerata prima del calcio d'inizio contro la Lazio che però si...
Le prestazioni del centrale viola non sono più una novità...
La Fiorentina ha vinto meritatamente lo scontro diretto con la Lazio e ha rilanciato la...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...