Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Milan e Genk: test di maturità per la Fiorentina

I violi sono attesi da due partite importantissime per le proprie ambizioni

Le prossime due partite della Fiorentina sono fondamentali per capire quali sono le vere ambizioni e possibilità del club viola. Domani sera gli uomini di Italiano scenderanno in campo a San Siro per affrontare il Milan dell’ex Pioli, e non ci sarà nemmeno il tempo di rientrare a Firenze che si dovrà pensare alla sfida di Conference League contro il Genk, fondamentale per il primato del girone. La Fiorentina è una squadra cresciuta tantissimo in questi anni, e adesso deve confermare quanto di buono fatto finora.

Milan-Fiorentina: Pioli, Jović, Bonaventura. Una sfida che per corsi e ricorsi storici si prospetta a dir poco entusiasmante. La Fiorentina è reduce da una bella vittoria casalinga contro il Bologna e nonostante un periodo no del mese scorso è comunque a ridosso della zona Champions, ad un solo punto dal quarto posto. Vincere in casa del Milan significherebbe raggiungerli in classifica e dare un chiaro segnale al campionato: la Fiorentina è in corsa per l’Europa dei grandi. Dire che i viola partano favoriti è forse un’esagerazione, ma i rossoneri vengono da un momento di difficoltà, hanno l’attacco spuntato e devono preparare la partita di coppa contro il Borussia Dortmund. La Fiorentina, invece, vuole confermare quanto di buono fatto vedere finora e ha quasi tutti gli effettivi a disposizione se si escludono Ranieri, squalificato, e i lungodegenti Castrovilli e Dodô. I viola hanno già dato prova di poter offrire grandi prestazioni in trasferta, chiedere al Napoli.

Fiorentina-Genk: Dopo il Milan ci sarà il Genk, sfida fondamentale per il primato del girone di Conference League. In Belgio la sfida è finita 2-2, ma davanti al pubblico del Franchi i viola vogliono e devono ottenere i 3 punti. Vincere significa passare automaticamente il turno, arrivare primi saltare direttamente la fase di play-off che può nascondere diverse insidie.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Italiano dovrebbe seriamente valutare la possibilità di cambiare assetto tattico...
Il ceco sta avendo pochissimo spazio in questa stagione...
Italiano ha concesso due giorni di riposo alla squadra per ricaricare le energie e la...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...