Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

È il momento di Nzola e Beltrán

La partita di sabato sera non è un ultimatum, ma quasi

Sabato sera si gioca Milan-Fiorentina, e se i viola vogliono portare a casa il risultato hanno bisogno dei gol degli attaccanti. Sono settimane che a Firenze non si parla d’altro che non sia la crisi realizzativa di M’Bala Nzola e Lucas Beltrán, fin qui deludenti. Se è vero che i grandi giocatori si vedono nelle sfide importanti, allora è lecito aspettarsi che i due battano un colpo a San Siro, dove la Fiorentina deve trovare continuità.

In 32 presenze collettive i due hanno messo a segno soltanto 4 gol di cui 3 in Conference ai danni della matricola Čukarički, troppo poco per i 38 milioni investiti dalla Fiorentina questa estate. Italiano fin qui ha sempre optato per una staffetta tra i due, ma adesso potrebbe decidere di farli giocare assieme per sfruttare al meglio le loro caratteristiche. Beltrán è un giocatore molto forte dal punto di vista tecnico come dimostrano le reti in Europa – e quella annullata all’Olimpico – e bravo nel palleggio, Nzola ha uno strapotere fisico devastante se lanciato in profondità. Da qui l’idea di mettere il primo alle spalle del secondo. Italiano ci ha lavorato molto durante questa pausa nazionali in cui entrambi sono rimasti al Viola Park.

La squadra, il mister e i tifosi sono stati pazienti, ma adesso sta ai due dimostrare di essere giocatori da Fiorentina, una squadra che negli anni ha avuto fior fior di centravanti. E a proposito di centravanti proprio Beltrán ieri è andato a cena con un certo Gabriel Omar Batistuta. Fare un paragone sarebbe delittuoso, ma è bello pensare che il numero 9 della Fiorentina attuale abbia preso spunto dalle parole del “re leone”, uno che di gol, al Milan specialmente, se ne intende.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Da quando è alla guida del club viola il tecnico di Karlsruhe ha contribuito a...
Una scelta che sembrava scellerata prima del calcio d'inizio contro la Lazio che però si...
La partita di domani contro i biancocelesti è fondamentale per il proseguo della stagione. Non...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...