Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Italiano cambia schema per la Fiorentina

Che sia questa la chiave per risolvere la sterilità offensiva?

fiorentina

20 punti a fronte di 20 gol in 12 partite, questo è il bilancio della Fiorentina fin qui in campionato. Numeri che hanno portato la squadra di Italiano a ridosso della zona Champions League, con qualche rimpianto per delle ottime occasioni non sfruttate. Nonostante i dati siano positivi persiste ancora il problema dell’attacco, con le due punte che non riescono a trovare continuità di rendimento e realizzativa. Forse il cambio modulo è la scelta migliore.

La Fiorentina si è sempre schierata con un 4-2-3-1 che ha esaltato le doti da incursore di Bonaventura e le qualità di Nico González, ma né le punte né gli altri esterni hanno fornito fin qui prestazioni di livello. Nello specifico per quanto concerne gli attaccanti, Nzola è sembrato molto bloccato e ha bisogno di giocare in campo aperto per sfruttare la sua fisicità, mentre Beltrán, per quanto i numeri col River ci dicano che sia un attaccante che segna, è un giocatore di raccordo a cui piace fraseggiare con i compagni, non un bomber d’area di rigore. I due sono attaccanti molto diversi e potrebbero essere perfino complementari, ed è qui che nasce la nuova idea di Italiano.

Negli ultimi giorni l’allenatore della Fiorentina ha provato a schierarsi con un 4-3-2-1, più comunemente conosciuto come “albero di natale”, con i due attaccanti in campo in simultanea. L’idea è quella di schierare il duo argentino con González alle spalle dell’ex Spezia, quindi senza ali ma con due giocatori di qualità che possono inventare e migliorare la manovra offensiva. Se per il 10 è ormai abitudine visto come si muove in campo, Beltrán può rendere ancora meglio da seconda punta in modo da sfruttare al meglio le sue doti tecniche. Il tutto, ovviamente, coadiuvato da un Bonaventura che scalerebbe a fare la mezzala ma con licenza di inserimento.

Italiano e la Fiorentina hanno bisogno dei gol dei loro attaccanti, e il cambio di schema può essere la chiave di volte per loro e anche per il club stesso, che ha voglia di sognare in grande.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La straordinaria vittoria della Fiorentina a Torino contro gli acerrimi rivali bianconeri...
La Fiorentina dovrà vincere a Torino per continuare a sognare l'Europa "delle big"...
Bonaventura-Fiorentina: binomio dal futuro incerto...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...