Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Čukarički-Fiorentina 0-1, le pagelle dei viola: un ottimo Pierozzi

Le pagelle dei viola dopo la vittoria in casa del Čukarički che vale il primato del girone

Čukarički-Fiorentina termina con la vittoria dei viola per 1-0. Con questo successo i ragazzi di Italiano ottengono il primo posto in solitaria con 8 punti in classifica. Ecco le pagelle dei giocatori viola:

Christensen 6: Non viene sollecitato molto dagli avversari, ma si fa trovare pronto quando serve.

Pierozzi 6.5: Partita attenta e precisa del canterano viola al rientro dall’infortunio, se non per una disattenzione nel primo tempo. Una bella sorpresa per Italiano.

Milenković 6: Soffre poco il centrale serbo, che al rientro dal primo minuto guida la difesa con ordine.

Ranieri 6: Viene saltato solo una volta ed è quando il Čukarički ha la migliore occasione del match, ma per il resto gioca una partita ordinata. Sta diventando una certezza.

Biraghi 6: Non spinge molto il capitano, che si dedica più alla fase di possesso in mezzo al campo. Non soffre mai Ndiaye dal suo lato. (10′ st Parisi 6: molto pulito in fase di impostazione, non ha mai occasione di sovrapporsi).

Duncan 6.5: Buona partita del numero 32 viola, come sempre preziosissimo in fase di pressing e recupero palla (10′ st Mandragora 6: entra bene in partita ma è sfortunato ed è costretto al cambio poco dopo; 40’st Arthur sv).

Lopez 5.5: Non è un giocatore appariscente, ma in campo si nota troppo poco.

Ikoné 5.5: Gioca un tempo e poco più, ma staziona spesso lontano dal pallone. Si vede poco. (10′ st Brekalo 6.5: entra con la voglia di dimostrare di poter essere un titolare, e l’unica grande occasione della Fiorentina nella ripresa è sua).

Bonaventura 6: Gioca a ritmi molto bassi, ci prova una volta nel finale ma non fa molto. Guadagna la sufficienza per il lancio per Nzola nell’occasione del rigore.

Sottil 5.5: È il giocatore del reparto offensivo che tocca più palloni, ma spesso li perde e in generale è troppo fumoso.

Nzola 6: Si sblocca dal dischetto e decide la partita, ma dopo non si vede mai. (27′ st Kouame 6: senza infamia e senza lode, cerca di mettere in difficoltà i centrali avversari con i suoi movimenti).

Italiano 6: Richiama spesso i suoi quando vede abbassare i ritmi. Fa i cambi giusti per l’andamento della partita.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'incornata dell'ivoriano regala il ritorno ai 3 punti dopo quasi 2 mesi...
La Fiorentina pareggia i conti con Ikoné, ma la vittoria latita da troppo tempo...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Altre notizie