Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Barak o Bonaventura?

Chi giocherà domani sera contro la Roma?

Antonín Barák, giocatore della Fiorentina

Manca poco al match chiave per l’Europa tra Fiorentina e Roma. Italiano dovrà rinunciare al “Vichingo” Beltràn squalificato, per cui dovrà scegliere se riproporre Bonaventura sulla trequarti come ad inizio stagione o usare la carta Barak, decisivo in Conference. Vediamo insieme le possibili opzioni tattiche.

Scelta difficile quella nelle mani di Italiano, che dovrà decidere se schierare Bonaventura dietro a Belotti o un rinnovato Barak per sostituire lo squalificato Beltràn. Con lo scivolamento di Beltràn sulla linea della trequarti, Bonaventura è stato a sua volta spostato qualche metro più indietro per completare il duo tutto qualità con Arthur a centrocampo. In quel ruolo Jack ha dimostrato di saperci stare: Italiano ha voluto provare questo assetto tattico a sorpresa contro la Lazio e l’esperimento è riuscito alla perfezione. Contro il Maccabi Haifa, anche Barak è risultato determinante e meriterebbe una chance in campionato. Senza Beltràn e, forse, Arthur, le soluzioni a disposizione di Italiano potrebbero essere tre.

BONAVENTURA DIETRO BELOTTI – La soluzione più ovvia sembra essere quella del posizionamento di Bonaventura dietro al “Gallo” Belotti. Jack ha giocato dietro la punta – Beltràn o Nzola – ad inizio stagione ed è stato non solo uno dei migliori della Fiorentina, ma di tutta la Serie A. Con questo assetto Barak sarebbe destinato alla panchina, mentre a centrocampo ci sarebbero Mandragora e Duncan se Arthur dovesse dare nuovamente forfait.

BARAK DIETRO BELOTTI – Se Italiano decidesse di premiare Barak con una chance da titolare domani sera, allora Bonaventura rischierebbe di non partire dall’inizio. Il ceco ha dimostrato di rispondere presente quando viene chiamato in causa, per cui non è da escludere che il tecnico gli dia una possibilità dal 1′. Questa, però, pare essere la soluzione meno quotata.

BONAVENTURA E BARAK – E se giocassero insieme? Non è fuori dal mondo: entrambi sono entrati benissimo a Budapest giovedì sera, quindi perchè non riproporre uno schieramento analogo contro la Roma. Allo stesso tempo è anche vero, però, che col Maccabi la Fiorentina doveva recuperare lo svantaggio, mentre con la Roma servirebbe un atteggiamento meno sbilanciato almeno all’inizio.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Rolando Mandragora, centrocampista della Fiorentina
Viola poco efficaci, si poteva provare a calciare di più dalla distanza...
Andrea Belotti, attaccante della Fiorentina
La poca concretezza degli attaccanti viola sta portando risultati insoddisfacenti...
Arthur, centrocampista della Fiorentina
Il centrocampista brasiliano pare essere scivolato indietro nelle gerarchie di Italiano...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Altre notizie