Calcio Fiorentina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Italiano: “La classifica è ferma, dobbiamo correre. A Lecce sarà difficile”

Le parole del mister alla vigilia del match contro i salentini

Mancano poco più di 24 ore a Lecce-Fiorentina. Domani si gioca una sfida importante per la classifica al Via del Mare, e dopo D’Aversa anche mister Italiano come di consueto ha suonato la carica all’ambiente viola. Di seguito la conferenza stampa in versione integrale.

Le parole di Italiano: “Stiamo bene. Abbiamo lavorato bene cercando di preparare questa partita molto molto complicata, tosta e difficile: questo Lecce quando gioca in casa ed è sospinto dal proprio pubblico è molto forte. Ci vorrà massima attenzione e cura dei dettagli. Dobbiamo fare una grande partita per muovere una classifica che ci vede fermi da qualche partita. Dobbiamo correre anche noi. Nel girone di ritorno contano i risultati e le vittorie, non solo le prestazioni“.

La sensazioni sulla scorsa partita: “A parer mio abbiamo fatto un’ottima gara sotto tutti i punti di vista, sia a livello fisico che tecnico. Siamo riusciti a contrastare bene e a proporre situazioni di pericolo, ma non siamo stati bravi a sfruttare certe situazioni, come il rigore. Però la prestazione mi è piaciuta. Chiaro che bisogna migliorare lì davanti nel momento in cui creiamo situazioni. Dispiace perché siamo riusciti a mettere in difficoltà una corazzata, ma la prestazione rimane. Dobbiamo continuare così, cercando di migliorare tutti i dettagli. Ho fatto comunque i complimenti ai ragazzi“.

Tornare a vincere: “È importante, l’ho detto prima. Il girone di ritorno è un cammino diverso rispetto a quello precedente, quindi per raggiungere gli obiettivi prefissati ci vuole continuità di prestazioni e attenzione. Il nostro obiettivo per il girone di ritorno è chiaro: restare in questa zona di classifica e contrastare le squadre che stazionano nei primi posti. Questo lo si fa lavorando bene, forte“.

La classifica: “La continuità di risultati farà la differenza, le prestazioni di un certo livello. Dobbiamo sbagliare il meno possibile e sfruttare le situazioni di vantaggio. Noi lavoriamo ogni settimana per essere al top, ed è quello che cercheremo di fare domani a Lecce ben sapendo le qualità del nostro avversario. In Serie A non ci sono partite semplici e scontate“.

Il commento su Belotti: “Il ragazzo è carico, è felice di essere qui con noi. Sono convinto che ci darà una grossa mano perché ha caratteristiche importanti. Ha mostrato grande entusiasmo, si vede che è un professionista serio abituato a lavorare. Sono felice del suo arrivo“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le scelte di Vincenzo Italiano per affrontare i granata...
Le parole dell'ex patron viola, tornato da poco a casa...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...